Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipi Suspend isse ultrices hendrerit nunc vitae vel a sodales. Ac lectus vel risus suscipit venenatis.

Cerca

Box Pistoia: Bargilli

La storia di Bargilli è quella di Montecatini. Due realtà che si sono intrecciate a lungo dando forma ad un rapporto virtuoso che perdura ancora oggi, quando ci si ricorda con un pizzico di sana nostalgia quello che negli anni d’oro del turismo termale era il viale Giuseppe Verdi, dove si ergono i prestigiosi stabilimenti e dove si potevano notare moltissimi personaggi illustri provenienti da tutta Italia. Montecatini è stata concepita da sempre come una cittadina votata a garantire benessere e piacere alle persone in cerca di svago e relax. La famiglia Bargilli è stata una colonna portante in questo senso, contribuendo ad offrire un prodotto che, nella sua semplicità (farina, uovo, latte, mandorle e zucchero), ha saputo marcare una parte significativa della storia cittadina.

Anche in questo caso l’estro tutto italiano di far necessità virtù cominciò con l’acquisto da parte di Orlando Bargilli di una pasticceria di proprietà di una famiglia ebrea, costretta a fuggire a causa delle leggi razziali degli anni trenta, che produceva waffer secondo la tradizione mitteleuropea. Si decise allora di mantenere tale produzione italianizzando sia il nome del prodotto sia alcune caratteristiche, come la selezione di ingredienti di prima scelta (le mandorle sono italiane, le uova fresche, il latte intero). E così che le cialde divennero celebri, sia per i locali sia per i villeggianti che ad ogni vacanza non potevano proprio farne a meno di assaggiare. Oggi nel negozio vicino alle meravigliose Terme Tettuccio, che riprende la tradizione liberty della città, Valentina Bargilli ci racconta con grande passione la storia di questo dolce, che occupa un posto speciale nel cuore di tutti coloro che amano i piaceri della vita, proprio come la cialda di Montecatini.