Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipi Suspend isse ultrices hendrerit nunc vitae vel a sodales. Ac lectus vel risus suscipit venenatis.

Cerca

Box Grosseto e la Maremma: Tenuta San Carlo

Quando dalla città di Grosseto si intraprende la strada che va verso il mare, il paesaggio delle risaie prende vita, tra campi estesi e terreni umidi. Zona storicamente paludosa, grazie alle bonifiche fu proprio la natura originaria di questi luoghi a favorire la coltivazione del riso, che ha bisogno di umidità affinchè possa nascere e crescere rigoglioso. Ci troviamo nelle risaie della Tenuta San Carlo, un’azienda agricola fondata nel 1936 da Achille Gaggia, un veneto che decise di investire in Maremma, soltanto pochi decenni prima completamente bonificata. Ariane, la nipote dei nonni Ennio ed Olga, è nata negli Stati Uniti ma ha deciso di riscoprire le sue radici trasferendosi in Italia e gestendo in prima persona l’azienda, dedicandosi alla coltivazione del riso biologico. Perdipiù, nell’elegante packaging che ha ideato e realizzato ha voluto omaggiare i suoi nonni attribuendo i loro nomi alle diverse varietà di prodotto.

E’ veramente una bella storia, quella di una donna che sogna l’Italia e il modo in cui si vive, ma che è consapevole delle complessità e degli sforzi che comporta realizzare questo sogno, riprendere in mano l’attività dei nonni e rilanciarlo con idee nuove e sano entusiasmo. Ci spiega che la raccolta di riso è un momento di grande condivisione, non più tremendamente faticoso come una volta dato che molti procedimenti come la trebbiatura, che consente di separare il chiccho dalla spiga, vengono portati a termine da macchinari specializzati. Tuttavia, è proprio in questi frangenti che ci si rende conto dei cicli naturali, quando una volta terminato il raccolto ad ottobre è proprio in questo mese che si provvede alla semina, fino a quando a maggio il riso comincerà a crescere e di nuovo in ottobre si sarà pronti per la raccolta successiva. La soddisfazione di tenere insieme natura e bisogno umano, partendo da una coscienza ambientale radicata come nel caso di Ariane e della Tenuta San Carlo, ci porterà ancor di più ad apprezzare il prodotto, impreziosita da una confezione in cartone dedicata a chi ha seminato per raccogliere i frutti di questa bella realtà della Maremma.